“Spazio, luce e ordine. Queste sono le cose di cui gli uomini hanno bisogno come il pane o il posto per dormire”. Le Corbusier, 1920-1965..Comfort, funzionalità, eleganza e soprattutto ampiezza: questa la corrente di Le Corbusier e di altri esponenti dell’architettura moderna del XX secolo ad oggi, attraverso un movimento architettonico in voga: la doppia altezza in architettura. Pratica costruttiva in grado di apportare una migliore ventilazione allo spazio e aumentare la luminosità, senza dimenticare la maggiore sensazione di spaziosità. Oltre all’unicità apportata al progetto, la doppia altezza sfoca i limiti tra gli ambienti, permettendo al primo piano di partecipare insieme al livello inferiore ai piaceri della vita di tutti i giorni. La doppia altezza è diventata, quindi, un’icona della modernità, sia per la sua eterea personalità e modernità sia per la ricchezza spaziale che è in grado di offrire.

Vuoi saperne di più? Rimaniamo in contatto!

9 + 6 =