Un progetto dove il bianco fa da filo conduttore: collegate da linee chiare e raffinate, tutte le stanze mantengono la stessa coerenza estetica, trasformando le diverse zone in uno spazio comune. È il caso della cucina, la cui struttura aperta trae ispirazione dal marmo Portobello. È questa l’immagine e la texture riprodotta nel gres porcellanato. Il suo bianco intenso e le venature grigie uniscono gli ambienti interni con quelli esterni, mettendo in risalto il concetto di casa minimalista.

Anche nella stanza da bagno principale si è optato per il marmo, ma questa volta con il nero come protagonista, le cui venature color arancio ricercano il bronzo del rivestimento laterale a prisma: i disegni geometrici e la finitura metallica creano quell’effetto specchio in cui ogni pezzo sembra avere un movimento proprio.

Per gli altri bagni sono state scelte collezioni più leggere, tornando sempre alla tonalità bianca, dalle venature marmoree del Calacatta a decorazioni tridimensioni. Nelle docce è stato utilizzato il piatto Shower Deck di Butech, che lascia filtrare l’acqua attraverso le giunte dei pezzi in ceramica e il cui aspetto ricorda quello di un parquet in legno e che ritroviamo anche nell’angolo conversazione sia nel pavimento sia nel motivo rigato a rivestimento di una parete.

 

Hai anche tu un progetto da realizzare? Prendi un appuntamento!

8 + 12 =

Share This