Una donna elegante e senza tempo come Audrey Hepburn da anima all’affascinante Holly, protagonista del film “Colazione da Tiffany”, brillante comedy drama tratto dal romanzo di omonimo di Truman Capote. Quante donne hanno sognato con lei in continua ricerca di un uomo facoltoso da sposare! E quante continuano a farlo oggi a colazione, magari non davanti alla vetrina della famosa gioielleria, ma di buon mattino sul piano snack della propria cucina.

Il bancone è un elemento “quasi” irrinunciabile nelle cucine contemporanee… pratico e funzionale, conferisce alla cucina un’aria moderna. Quasi sempre è realizzato in materiale diverso rispetto al top o ad altezza sfalsata rispetto a questo, con un risultato estetico che dà movimento alla composizione.

Quanto alle sue dimensioni, a seconda delle soluzioni può essere grande e avere funzione di tavolo vero e proprio oppure piccolo, magari un semplice prolungamento del top della cucina. Prima di mettere mano alla progettazione della composizione della cucina, può essere utile verificare se il piano snack può essere scelto solo nella dimensione standard o se è possibile anche averlo su misura, per sfruttare al meglio lo spazio.

Ovviamente più alto rispetto al tradizionale tavolo, è solitamente corredato di sgabelli, con altezze che variano dai 75 cm, quando il piano è innestato nella struttura, a oltre 90 cm, per i veri e propri banconi. Con il banco snack è anche possibile per chi cucina guardare e dialogare con gli altri commensali, favorendo la convivialità.

Vuoi saperne di più? Rimaniamo in contatto!

9 + 15 =

Share This