Arrivare a casa dopo una giornata di lavoro e rilassarsi con un bagno turco o con una sauna che elimina la stanchezza e rigenera. Ma ci si riesce? Sì, se il bagno si trasforma in una comfort zone, grazie alle mille insospettabili possibilità e potenzialità di utilizzo. Tutto dipende da due fattori: un progetto anticonvenzionale, che sfrutta bene i (solitamente pochi) metri quadri disponibili e un arredamento adatto. 

Se si ci chiede se ne valga la pena, la risposta è sicuramente sì, soprattutto se lo spazio wellness è un desiderio mai realizzato e per vederlo concretizzarsi non è necessario stravolgere l’abitazione, né rinunciare a un altro locale. Si stratta solo di ristrutturare il bagno, con un investimento non trascurabile.

Quando si ha una superficie contenuta e volendo una dotazione completa, è lo spazio doccia ad ospitare anche il bagno turco. Un ottimo compromesso senza rinunce: getti verticali orientabili, rubinetteria, bagno vapore e aromadispenser, luce o cromoterapia, colonna attrezzata posizionabile a piacere nello spazio doccia e installabile ad incasso o da appoggio, tettuccio su misura con soffione, porta battente oppure scorrevole.

Si può completare l’ambientazione hammam inserendo un suggestivo lavabo effetto pietra, realizzato in gres porcellanato, dall’approccio sartoriale e dalla grande versatilità

Per il bagno abbastanza ampio e agevole si può ipotizzare una dotazione wellness più complessa, affiancando alla doccia multifunzione anche una sauna (la più piccola misura 150x110 cm), dal design minimal e lineare, che si adatta a tutte le esigenze di stile, senza rinunciare ad di ogni comfort: sedute su due livelli (la superiore con poggiatesta inclinabile integrato), pedane a pavimento, clessidra, igrometro, termometro. La stufa con pietre e cover in legno dogato è il cuore della sauna ed è dotata di comandi integrati intuitivi, con controllo on/off e regolazione del tempo e della temperatura. Le potenze delle stufe sono proporzionate a seconda delle volumetrie per ottimizzare le prestazioni ed il risparmio energetico.

La sauna finlandese è un trattamento i cui benefici sono noti sin dall’antichità. La stufa al suo interno riscalda, portando la temperatura intorno ai 90 gradi con una percentuale d’umidità molto bassa. Grazie alla sudorazione copiosa che induce, facilita la purificazione del corpo e della pelle, elimina i liquidi in eccesso, stimola la circolazione, rinforza il sistema immunitario e soprattutto favorisce il rilassamento e il riequilibrio delle condizioni psicofisiche.

Qualsiasi ambiente interno domestico può essere il posto giusto per installare una sauna. Indispensabili semplicemente una presa elettrica, per poter collegare la stufa, ed una finestra o altra apertura verso l’esterno in prossimità della sauna per il ricircolo dell’aria.

Da Edilnova trovi esperti nel consigliarti e nel progettare la tua spa domestica: dalla doccia multifunzione fino ad un hammam rivestito in mosaico, dalla sauna finlandese a vasca idromassaggio e minipiscine.

Vuoi saperne di più? Rimaniamo in contatto!

2 + 9 =

Share This